TagItalia - Alia Spa, al via Accordo Quadro

Diventa operativa la gara aggiudicata da GS per Tag 125 Khz dedicata alla traceability di conferitori per la raccolta differenziata.

Generale Sistemi srl conferma la propria eccellenza nel settore delle forniture a grandi aziende di gestione rifiuti. L’azienda presentata con i propri prodotti a marchio TagItalia è risultata prima tra le aziende invitate a rispondere alle esigenze del nuovo soggetto di gestione rifiuti toscano Alia Spa.

Il cliente è infatti la nuova grande società di gestione dei servizi ambientali della Toscana Centrale. Si tratta del più forte soggetto del genere nel centro Italia e nasce dall’aggregazione di quattro storiche società del territorio Publiambiente Spa, ASM Spa, Quadrifoglio Spa e CIS srl con un capitale sociale di 85 milioni di Euro. Un unico soggetto industriale che svolge i servizi ambientali in 49 comuni per un bacino complessivo di circa 1,5 milioni di abitanti – il 50% dell’intera popolazione regionale, e che si attesta come il quinto operante di settore a livello nazionale.

Alia spa si è così trovata a fronteggiare da subito numeri importanti relative all’omogeneizzazione della proprie forniture. In quest’ambito si colloca l’importante accordo quadro per la fornitura di Tag Rfid R|W a 125Khz da collocare all’interno dei contenitori utilizzati per la raccolta rifiuti porta a porta.

Un accordo della durata di 36 mesi con un quantitativo importante di dispositivi fissato in un lotto indicativo di 300.000 pezzi.

La gara pubblica è stata vinta da Generale Sistemi che, sola, è risultata capace di fornire le garanzie e le esperienze di produzione di settore necessarie a soddisfare i requisiti richiesti nel Febbraio 2017.

Dopo comprensibili attese date dall’esigenza di Alia di organizzare innanzitutto la propria nuova ed importante struttura interna si sono attivate la procedure di ordine e relativa fornitura.

Si è trattato sicuramente di un Iter non facile da seguire per Generale Sistemi, nonostante la vittoria di precedenti gare simili ma di minor impegno presso soggetti come l’allora Publiambiente, a causa delle stringenti procedure messe in atto dalla stazione appaltante per assicurarsi un prodotto e service adeguato a numeri così significativi.

Procedure legate anche al contesto normativo di settore particolarmente attento e rigoroso a livello regionale.

Aggiudicazione quindi non semplice e di cui Generale Sistemi srl non nasconde la propria soddisfazione, anche alla luce della tipiche dinamiche che seguono le operazioni di aggregazione tra public utilies che naturalmente consentono il raggiungimento di dimensioni tali da ottenere economie di scala e di scopo.

Si procede così all’allestimento tramite prodotti TagItalia delle rinnovate forniture dell’intera rete di box per la raccolta differenziata in aree vaste come ad esempio nella provincia di Pistoia, nell’empolese o nel Mugello.

L’accordo quadro e le successive forniture si inseriscono a pieno titolo nella strategia di questo nuovo macro attore del mercato Waste Management italiano: accrescere e migliorare le Raccolte Differenziate attraverso la tracciatura dell’utenza, l’ottimizzazione dei modelli di raccolta ed il monitoraggio del servizio.

Fonte Ns redazione

13-03-2018